Simulazione prestiti per under 40: info, a chi rivolgersi, migliori offerte nel 2021

Indice dei contenuti

Oggi sul mercato economico e creditizio si possono trovare numerosi prodotti finanziari e soluzioni di credito per i lavoratori under 40. Queste categorie di persone usano l’opportunità di accedere ai diversi opportunità e prestiti anche molto convenienti. I richiedenti devono dimostrare di possedere un buon reddito solido e di avere una buona affidabilità economica. Di solito, considerando la loro giovane età, questi soggetti hanno la possibilità di godere di agevolazioni sui diversi tipi di prestiti, soprattutto per quanto riguarda i piani di ammortamento per dilazionare il debito previsto.

Questa guida può esserti utile per capire quali sono le principali tipologie di prestiti per under 40 che oggi sono disponibili sul mercato economico, anche on-line. Naturalmente, le condizioni economiche e i requisiti richiesti possono variare sensibilmente da una tipologia di prestito ad un’altra, oltre che dalla banca o dall’istituto di credito al quale ci si rivolge. Molto può cambiare anche in base al proprio reddito o all’importo che viene richiesto.

Per tutte le soluzioni, devono essere rispettati dei requisiti minimi di accesso al credito. In questo modo, si possono ottenere delle somme anche abbastanza elevate per poter realizzare tutti i propri progetti oppure per far fronte alle spese della vita quotidiana, comprese quelle impreviste.

Prestiti per under 40: cosa sono e come funzionano

Chi può richiedere questi finanziamenti non esistono dei particolari ostacoli o dei freni che possono indurre i lavoratori under 40. Di solito, questi finanziamenti vengono offerti a chi ha una buona situazione economica e a chi è in grado di dimostrare e di possedere un solido reddito, oltre ad una buona reputazione creditizia che sia sicura e affidabile. Questi lavoratori non devono avere delle particolari difficoltà economiche. Inoltre, non devono essere segnalati come cattivi pagatori alla centrale rischi per dei problemi che sono legati ad esempio alla richiesta e al rimborso di finanziamenti precedenti, oppure a delle eventuali insolvenze.

Questi prestiti sono indicati appositamente per i lavoratori dipendenti pubblici, anche se ci sono delle soluzioni che possono essere adatte ad esempio anche per i lavoratori autonomi oppure per i liberi professionisti. Questi soggetti devono avere a loro volta una buona situazione economica. In questo modo, possono ottenere degli importi anche abbastanza elevati che prevedono dei piani di ammortamento che non sono nemmeno particolarmente lunghi. Chi non ha mai chiesto il ripristino dei prestiti in passato, potrebbe avere qualche problema ad ottenere questo tipo di finanziamento, soprattutto se si richiedono ad esempio degli importi particolarmente elevati.

Requisiti e documentazioni richieste

Ci sono dei requisiti e delle documentazioni che devono essere presentate per chi desidera fare domanda per questo tipo di finanziamento. Questa documentazione prevede in realtà pochi elementi e poche certificazioni. Occorre possedere un documento di identità valido, oltre al proprio codice fiscale o alla tessera sanitaria. Bisogna dimostrare di possedere un documento che attesti il proprio reddito e la propria situazione economica.

Tutti i lavoratori dipendenti devono presentare anche l’ultima o le ultime due buste paga. In questo modo, possono fungere da garanzia per le società finanziarie e per le banche alle quali i lavoratori stessi si rivolgono per ottenere questi finanziamenti. I lavoratori autonomi e i liberi professionisti invece non dispongono di questo documento di reddito. Il loro stipendio infatti può variare tanto da una mensilità all’altra. In questo caso, è necessario dimostrare invece l’ultima dichiarazione dei redditi, che può essere presentata sia sotto forma di modello unico, che anche con il modello 730.

Quali aspetti bisogna considerare?

Anche i lavoratori under 40 hanno la possibilità di vedersi concedere un prestito flessibile. Si tratta di un prestito personale che permette a chi richiede il prestito di personalizzare al massimo la gestione e il rimborso del prestito stesso. Ad esempio, ci possono essere delle variazioni sui piani di ammortamento dei finanziamenti. Chi richiede il prestito può scegliere quindi per quanto tempo dilazionare il debito contratto con un istituto di credito o con una banca. Puoi avere a disposizione quindi tutta una serie di opzioni che vengono messe a disposizione per tutti i richiedenti di questi tipi di prestiti.

Queste opzioni di flessibilità possono riguardare diversi aspetti del prestito. Ad esempio, c’è la possibilità di saltare la rata, oppure di modificare l’importo della rata di rimborso del prestito. Alcuni richiedenti, in base alla tipologia di prestito che si richiede, non possono neanche cambiare il piano di ammortamento del prestito in corso, oppure ottenere un preammortamento finanziario, ritardando l’inizio del rimborso stesso.

Tutti hanno la possibilità oggi di richiedere anche l’estinzione anticipata per il proprio prestito. In questo modo, si ha la possibilità quindi di rimborsare il debito residuo, più eventualmente procedere con il pagamento di una penale. Questa penale però non può oltrepassare l’1% della somma totale di denaro che deve essere versata all’istituto di credito o alla banca a cui ci si è rivolti.

Importi massimi e condizioni previste

Per questi tipi di prestiti, sono previsti naturalmente degli importi massimi che si possono richiedere da banche o da finanziaria. Naturalmente, l’importo massimo richiedibile può variare spesso per tutta una serie di fattori e di aspetti di vario genere. Ci sono ad esempio dei limiti che sono fissati dalle politiche di rischio di ogni singola banca e da ogni singolo istituto di credito. Molto dipende anche dalla nostra situazione economica e delle garanzie economiche che presentiamo a sostegno della nostra richiesta di finanziamento. Se richiediamo degli importi non troppo elevati, ad esempio potremmo richiedere dei finanziamenti anche solo di 5.000 o di 10.000 €.

Di solito, questi sono i prestiti che si possono richiedere e ottenere in modo molto più semplice. Non sono previste infatti delle spese di gestione o di intermediazione finanziaria. Non ci sono nemmeno delle spese di istruttoria. Inoltre, la burocrazia è molto snella e il denaro può essere ottenuto anche a poco tempo dalla sua richiesta. Al contrario, se abbiamo bisogno di prestiti che prevedono l’erogazione di importi più elevati, ad esempio anche fino a 40.000 €, allora anche i requisiti economici che ci possono essere richiesti da banche e società di credito possono essere diversi a seconda dei casi.

Questi sono dei prestiti di vario tipo, come quelli per la ristrutturazione della casa, oppure richiesti per l’acquisto della prima casa. Il consiglio è quello di chiedere sempre degli importi che sono in linea con il proprio creditore e con la propria situazione economica. In questo caso, si può effettuare un calcolo attraverso l’utilizzo di alcuni simulatori di rate che oggi sono disponibili anche on-line.

Consigli per trovare la migliore opzione

Chi va alla ricerca di un prestito per soggetti under 40, sicuramente deve tenere in conto alcuni aspetti. Oggi il mercato è colmo di soluzioni ideali per i lavoratori under 40, per cui è sempre più difficile trovare le migliori offerte per queste categorie di persone. Oggi molte persone ad esempio si affidano al mondo dell’on-line per facilitare la loro ricerca e utilizzare anche alcuni comparatori di prodotti finanziari. In questo modo, si può effettuare un confronto tra le diverse offerte che sono disponibili sul mercato.

Puoi valutare in questo modo anche le diverse condizioni economiche che sono proposte. In linea di massima, il consiglio è quello di richiedere più preventivi prima di sottoscrivere un certo tipo di contratto di finanziamento. In questo modo, si può valutare e verificare quindi qual è la proposta di prestito più conveniente per noi. Puoi utilizzare anche alcuni servizi on-line che si possono usare in modo gratuito, senza alcun vincolo, così da valutare ogni aspetto dei prestiti che intendiamo richiedere.