Simulazione prestiti per ragazzi: come accedere alle migliori offerte nel 2021

55

Indice dei contenuti

Se è vero che il mondo dei finanziamenti si rivolge soprattutto a coloro che hanno un reddito da lavoro stabile, esistono anche prestiti per ragazzi e giovani under 35. Si tratta di formule di finanziamento che possono essere utili per chi ha voglia di realizzare un progetto di vita imprenditoriale ma non ha i capitali necessari per darvi inizio, oppure ha il desiderio di completare e perfezionare il proprio percorso di studi. In questa guida vogliamo dare tutte le info utili circa una simulazione prestiti per ragazzi, un modello di finanziamenti agevolati che vedono Stato e mondo bancario alleati per offrire un concreto aiuto alla platea più giovane, quella che ha maggiore difficoltà ad entrare nel mondo del lavoro.

Prestiti per studenti

I prestiti per studenti rappresentano la soluzione migliore per coloro che vogliono completare gli studi universitari, frequentare un master post-laurea o un corso di formazione ma hanno bisogno di liquidità, magari anche per andare fuori città e realizzare questo importante progetto di vita. Il Fondo per il credito ai giovani stanziato da governo e mondo bancario per coloro che sono privi di busta paga prevede l’erogazione della liquidità necessaria per acquistare libri, pagare vitto e alloggio fuori sede, le tasse universitarie e via discorrendo. I requisiti di accesso prevedono

  • Un’età compresa tra i 18 e i 40 anni
  • Avere un diploma con voto di almeno 75/100
  • Essere iscritto a un corso di laurea a ciclo unico o triennale
  • Essere in regola con il pagamento delle tasse universitarie
  • Avere un’iscrizione al terzo anno magistrale, in possesso della laurea triennale con un punteggio di 100/110
  • Iscriversi a corsi di perfezionamento linguistico che durino non meno di sei mesi, riconosciuti legalmente e rilasciati da un ente specializzato
  • Essere iscritti a un dottorato di ricerca PhD all’estero, e che abbia validità legale in Italia, e un periodo non inferiore ai tre anni

Oltre al fattore anagrafico quindi, basta iscriversi ad uno dei seguenti eventi formativi riportati ed essere in regola con i pagamenti previsti per poter accedere ai fondi. Altra regola che prevedono molti istituti di credito è di superare una soglia dell’80 per cento degli esami di ogni singolo periodo preso in esame per l’erogazione di ogni tranche dei finanziamenti.

Come avviene il rimborso

Essendo finanziamenti legati al merito, questi prestiti per giovani presentano una serie di agevolazioni circa costi e durata del rimborso. Gli elementi principali che connotano le agevolazioni dei finanziamenti per studenti sono

  • Tassi di interessi inferiori alla media di mercato (Eurirs tra 1,30 e 1,50 per cento se entro o oltre i 10 anni)
  • Presenza di un periodo ponte facoltativo fino a 2 anni in cui si può sospendere il rimborso in attesa di avere un reddito da lavoro stabile
  • Il rimborso del prestito può avvenire in un’unica soluzione o rateizzandolo
  • Periodo di ammortamento compreso tra i 12 e i 180 mesi

Quanto indicato va considerato a carattere generale, in quanto poi ogni singolo istituto di credito o società finanziaria applica le regole all’interno del range riportato qui sopra. Quindi possiamo avere anche condizioni lievemente differenti, come ammortamenti più brevi, ammontare massimo erogabile che varia da banca a banca, e naturalmente ai tassi di interesse va aggiunto sempre uno spread a favore della banca.

Gli istituti di credito

Quali sono gli istituti di credito italiani che consentono di ottenere prestiti per studenti? Tra le banche più importanti che erogano tali finanziamenti segnaliamo

  • Unicredit
  • Findomestic
  • Intesa San Paolo
  • UBI Banca
  • BNL

Finanziamenti a fondo perduto per giovani

Per giovani, imprenditoria femminile e coloro che in generale abitano nelle zone più svantaggiate del Paese, lo Stato attraverso l’agenzia Invitalia e gli altri enti amministrativi locali eroga finanziamenti a fondo perduto specificamente dedicati per chi vuole avviare una start up innovativa, microimpresa, franchising o lavoro autonomo. L’erogazione di questi fondi fino all’esaurimento delle risorse è strettamente correlata alla tipologia di bando che indica le modalità di partecipazione, e alla presentazione dettagliata del progetto imprenditoriale con business plan incorporato. I bandi come abbiamo detto possono essere diversi, del tipo:

  • Bandi sempre aperti
  • Bandi con scadenza
  • Bandi attivi sull’intera regione
  • Bandi attivi su determinate aree specifiche
  • Bandi per determinate tipologie aziendali
  • Bandi aperti ma finalizzati a specifici obiettivi

Sempre parlando per linee generali, questi prestiti prevedono una parte a fondo perduto compresa tra il 35 e il 50 per cento a seconda del bando, con garanzia statale, mentre per la parte restante vi è una rateizzazione a tassi agevolati con ammortamento fino a 5 anni.

Spese ammissibili

Gli importi erogati attraverso questi finanziamenti per giovani imprenditori in modalità prestito d’onore sono calcolati in percentuale sulle spese ammissibili, che ricoprono queste specifiche aree di intervento:

  • Acquisto o locazioni di beni mobili e immobili
  • Piani marketing
  • Corsi di formazione
  • Consulenze esterne
  • Certificazioni di qualità
  • Pubblicità e e-commerce

Consigliamo agli interessati di monitorare continuamente on line i bandi nazionali e regionali per essere sempre edotti sulle opportunità disponibili

Mini prestiti

Per coloro che hanno meno di 35 o 40 anni (a seconda dell’istituto di credito) e sono disoccupati o hanno un lavoro precario, esistono anche dei finanziamenti adatti per affrontare spese impreviste ed urgenti, sopperendo alla momentanea carenza di liquidità. Sono piccoli prestiti che hanno requisiti di accesso al credito meno stringenti dei normali prestiti personali, e anche tempi di erogazione entro le 48 ore se richiesti on line. Questi mini prestiti

consentono ai richiedenti di ottenere fino a 5.000 euro da restituire in piani di ammortamento piuttosto brevi, entro i 60 mesi al massimo. Anche la modalità di erogazione può variare sensibilmente in base all’ente erogatore, per cui c’è chi sceglie la formula della carta di credito revolving o del fido bancario fino a una soglia prestabilita, oltre che al prestito standard rogato tramite bonifico bancario.

Conclusioni

Le opportunità di prestito per ragazzi sono davvero molteplici in base alle finalità, e si può contare in tante occasioni su agevolazioni di vario tipo che rendono tali proposte finanziarie molto convenienti. In ogni caso consigliamo sempre di effettuare una simulazione on line con i calcolatori di rata per scoprire quanto andremo a pagare di rimborso sulla base dei tassi di interesse applicati e del numero di rate del piano di ammortamento.