Simulazione prestiti finalizzati: descrizione, vantaggi, quando sceglierli

Indice dei contenuti

Il prestito finalizzato è quella tipologia di finanziamento che viene acceso per un bene che sarà specifico. Potrebbe riguardare:

  • una moto,
  • un auto,
  • un viaggio,
  • un servizio.

Le regole per quanto riguarda il credito al consumo sono tutte quelle che sono volte a disciplinare ogni tipo di finanziamento. Difatti, tutti i rivenditori di beni e di servizi, dato che si servono di varie convenzioni con le società finanziarie, potranno proporre dei finanziamenti rateali e potranno fungere da tramite, soprattutto per i loro clienti, della stessa società finanziaria e andare a ricevere i benefici, come quella che potrebbe essere una commissione o anche la stessa percentuale sul finanziamento.

Che cosa sono i rivenditori convenzionati?

Quando parliamo di rivenditori convenzionati, i cosiddetti dealer, grazie alla quale le vere e proprie convenzioni che andiamo a stipulare saranno possibili con una o più società finanziarie, essi saranno in grado di poter intervenire nelle operazioni. Il rivenditore è quello che di solito si va a limitare per l’istituzione tecnica della stessa pratica. Mentre, per quanto riguarda tutte le valutazioni su quella che sarà la concessione del prestito, esse saranno lasciate alla società finanziaria stessa, dato che possiede più credito e competenza in tal senso.

Prestito Finalizzato

I prestiti finalizzati sono tutti quelli che vengono chiamati anche prestiti non garantiti, e che ci permettono di poter acquistare un bene o un servizio che sia anche di valore elevato. È una soluzione totalmente comoda per il fatto che sarà semplice poterla richiedere, tanto che il suo rilascio risulterà rapido e avverrà al contempo dell’acquisto dei prodotti. Le parti che sono coinvolte in un prestito sono:

  • il cliente, ovvero quello che acquista il bene o il servizio
  • l’esercizio commerciale o il rivenditore
  • la società finanziaria che va ad elargire il prestito.

Per cui, come abbiamo accennato, questa tipologia finanziaria viene regolata dalla disciplina stessa del credito al consumo, quindi al richiedente vengono poi richiesti, di norma, tutti i seguenti documenti:

  • un documento d’identità, quindi carta d’identità o patente,
  • codice fiscale
  • l’ultima busta paga o la dichiarazione dei redditi.

Prestiti e Finanziamenti a Protestati e Cattivi Pagatori è possibile?

Il contratto di acquisto  che si rivolge al cliente e al venditore, e anche il contratto di finanziamento riguarda, dunque, solo il cliente e la società finanziaria:

  • perciò se si interrompono, per qualsiasi tipo di causa tutti i pagamenti, tutto questo non gioverà di certo su quella che è l’affidabilità creditizia. Così rimarrà solo una macchia che potrà andare a compromettere una possibilità futura di poter accedere al mondo del credito.

Prestito finalizzato come funziona

Di solito il prestito prevede un rimborso a breve termine, quindi tutte le relative rate che dovranno essere pagate alla banca saranno un poco alte. In questo senso un prestito finalizzato è sicuramente l’unico che prevede un tasso d’interesse fisso in Tan e Taeg. Per cui sarà rimborsabile con:

  • un piano di ammortamento alla francese, nel senso che avremo delle rate che saranno fisse e costanti con una quota capitale che sarà crescente e con una quota d’interessi decrescente.

In questo modo quella che è la quota interessi sarà poi pagata del tutto interamente dalle prime rate periodiche, e ciò sarà a tutela di chi richiede il prestito. Sono molto frequenti tutti i periodi di preammortamento, ovvero si intendono tutti i periodi iniziali in cui non si corrisponde niente, si acquista e si paga dopo. Inoltre, quello che sarà l’importo massimo richiedibile è di 30.000 euro all’incirca secondo le normative del credito al consumo; le garanzie, esse saranno legate solo a quella che è:

  • la stabilità lavorativa di chi fa richiesta del credito, inoltre, nel caso del contratto di lavoro a tempo determinato, l’importo che sarà elevato del prestito avrà bisogno di  richieste firme di eventuali fideiussori a garanzia di quelle che sono le capacità di rimborso del finanziamento. In base a tutte le normative su quello che è il credito al consumo, sarà poi elargito ai consumatori e non a quelle che saranno delle persone private o delle imprese che vogliono finanziare un’attività.

Attenzione ai contratti di esclusiva

Esistono delle società finanziarie che potrebbero proporre, in cambio di eventuali provvigioni molto vantaggiose per gli stessi esercizi commerciali o per le varie attività commerciali, dei contratti che vengono chiamati di esclusiva. Essi escludono di conseguenze altre finanziarie che in tal caso proporrebbero degli interessi molto più convenienti per il cliente stesso. Ma, tale potenziale conflitto d’interessi che si può venire a creare, sarebbe poi danno del consumatore stesso ed è bene che sia informato nel dettaglio di quelle che sono le condizioni e soprattutto dei tassi d’interesse che vengono applicati dalla finanziaria. Nel caso in cui il cliente dovesse trovarsi di fronte a sovrapprezzi o relativi finanziamenti e quindi degli interessi onerosi, potrà esporre in tutta sincerità a quello che sarà il rivenditore del caso, l’osservazione su tali costi onerosi.

Opinioni, Tempi di Attesa e Tassi d’interesse

Riuscire ad ottenere quello che sarà un prestito finalizzato senza che si abbia una busta paga è anche possibile in alcuni casi, ad esempio:

  • se si ha la possibilità di poter dimostrare quello che è il proprio reddito in un altro modo,
  • se si hanno entrate diverse da quello che è lo stipendio mensile.

Inoltre, quello che sarà un altro modo per riuscire ad ottenere il prestito senza stipendio è quello di poter trovare un garante che vada ad offrire una propria solidità finanziaria al fine di garantire il pagamento del garantito.

Come si può richiedere Online?

Per poter fare la richiesta di un prestito finalizzato online, potremo farlo ricorrendo alle  finanziarie che sono più conosciute in Italia, quindi dovete diffidare dall’affidarvi alle società che sono poco note e che spesso potranno nascondere dei tassi di interesse del tutto alti e con delle condizioni contrattuali che non saranno del tutto chiare. Adesso vedremo una lista di tutte le società che, in alcuni casi, ci consentiranno di poter fare richiesta con un semplice modulo online:

  • SiPrestito
  • Findomestic
  • Agos Ducato
  • Unicredit
  • Intesa Sanpaolo
  • Santander Consumer Bank
  • Fiditalia S.p.A.

Il Prestito finalizzato all’acquisto di un auto

Il prestito auto è sicuramente uno dei vari finanziamenti finalizzati per l’acquisto di un’automobile che sarà nuova o usata e che andrà a rientrare nella categoria dei prestiti finalizzati. Inoltre, il tasso d’interesse sarà quasi sempre fisso e il rimborso del finanziamento avverrà con delle rate costanti. Quindi, si potrà concedere un periodo di pre ammortamento, con intervallo di tempo in cui non verranno previsti rimborsi. Di solito i prestiti che riguardano un auto saranno offerti in modo diretto dagli stessi concessionari e dai rivenditori d’auto:

  • dopo aver stipulato l’accordo con uno o con più istituti di credito o con finanziarie, le sottoporranno ai propri clienti.

In tal modo si va a garantire ai clienti anche un servizio aggiuntivo, che sarà molto comodo e anche richiesto e si potrà risolvere la pratica contestualmente, ma essi andranno a percepire anche una provvigione in funzione di quello che è il servizio reso per la finanziaria, il cui guadagno sarà quello che andrà a derivare dagli interessi che saranno percepiti sul finanziamento. Inoltre, la concessionaria ci farà compilare i vari documenti che saranno richiesti dal contratto al fine di finanziare l’acquisto di un auto, dopo sarà la finanziaria stessa che dovrà prendere le decisioni in base alla concessione del finanziamento.

Caratteristiche del prestito

Un finanziamento che riguarda l’auto ha delle caratteristiche che saranno molto simili a quelle dei prestiti non garantiti:

  • esso è un finanziamento a rate, come abbiamo detto, sarà con un tasso d’interesse fisso, che verrà riservato ai lavoratori dipendenti, a quelli autonomi, ai professionisti e a tutti i pensionati che abbiano reddito dimostrabile.

La durata di un finanziamento varia tra 1 e 10 anni a seconda di quelle che saranno le rate più o meno consistenti. Di solito viene offerto il periodo di pre ammortamento, quindi un lasso di tempo all’inizio dove non si pagheranno le rate, ma di solito il calcolo degli interessi parte dalla data di una stipula del contratto.

Come si ottiene?

Per ottenere questo finanziamento, quelli che sono i tempi saranno generalmente molto ridotti e solitamente tale finanziamento sarà poi erogato nel giro di una settimana massima. Verrà eseguito un accredito sul conto corrente del cliente. Anche per quanto riguarda i protestati e i cattivi pagatori si potrà accedere a quelli che sono i finanziamenti per un auto, ma si dovranno fornire delle garanzie aggiuntive e anche delle eventuali polizze assicurative. A seconda dell’acquisto, che sia auto nuova o usata, i rivenditori e le finanziarie stesse applicheranno delle condizioni contrattuali differenti.