Simulazione di prestiti per i giovani single: alla scoperta di informazioni e offerte

Indice dei contenuti

Oggi anche chi ha una scarsa stabilità economica, come ad esempio i giovani, desiderano raggiungere naturalmente degli obiettivi concreti. Questi possono riguardare ad esempio l’acquisto di una casa oppure l’acquisto di un’automobile, così come la necessità di accrescere la propria formazione, frequentando un master oppure per l’apertura di una nuova attività imprenditoriale.

Non sempre, però, considerando per l’appunto le difficoltà che soprattutto oggi i giovani hanno dal punto di vista della stabilità economica, hanno il denaro necessario per far fronte a tutte queste spese. In questi casi, infatti, un finanziamento potrebbe essere la soluzione ideale per raggiungere questi obiettivi.

I finanziamenti possono essere utilizzati infatti per diverse ragioni, in base alla tipologia di lavoro che il giovane intende svolgere. Comprendere quindi come funzionano esattamente i prestiti per i giovani non è sempre così semplice. Questa guida ti aiuta a trovare quindi le migliori soluzioni per i giovani che oggi sono messi a disposizione dalle banche e dagli istituti di credito anche on-line.

Prestiti per i giovani single: cosa sono?

I prestiti per i giovani sono dei prestiti pensati appositamente per chi ha un’età compresa tra i 18 e i 35 anni. Per ottenere questi prestiti infatti bisogna essere necessariamente maggiorenni, ovvero avere un’età superiore ai 18 anni. Allo stesso tempo, però, c’è anche il limite massimo di età fissato per ottenere questi prestiti. I giovani rappresentano al giorno d’oggi una clientela molto particolare per le banche e gli istituti di credito. Di solito, infatti, i giovani non hanno una stabilità economica che caratterizza invece fasce di età maggiori. Per questo motivo, le banche e le società finanziarie sono solite concedere ai giovani solo dei piccoli prestiti.

Di solito, vengono richiesti ai giovani anche dei requisiti e delle garanzie minime che devono essere rispettate. Tra queste garanzie troviamo un contratto di lavoro a lungo termine che possa fungere da garanzia economica per il corretto e regolare rimborso del prestito. Le motivazioni delle richieste per un prestito per giovani possono essere molto diverse. Ad esempio, si può prevedere la richiesta di questo finanziamento per l’acquisto di una nuova auto, oppure per far fronte alle spese universitarie o per migliorare la propria formazione. Oggi, soprattutto i giovani sono spinti all’apertura di nuove attività e in questo caso possono usufruire dei finanziamenti europei a fondo perduto.

Condizioni agevolate

A questi finanziamenti vengono applicate delle condizioni spesso agevolate, oltre che dei tassi di interesse molto competitivi e delle spese di istruttoria che sono molto irrisorie. I giovani di solito non possiedono una buona stabilità economica e non hanno delle garanzie stabili da presentare sul fronte economico, soprattutto per quanto riguarda il reddito. Se vengono paragonati ai prestiti personali tradizionali, quelli pensati appositamente per i giovani non prevedono tra i requisiti principali quello dell’occupazione del richiedente.

Naturalmente, sono dei prestiti che prevedono l’erogazione solo di somme di denaro abbastanza limitate. È il caso quindi dei prestiti che possono andare dai 500 ai 1.500 al massimo. Ovviamente, ogni soluzione di credito può variare in base alle esigenze economiche di ogni giovane e soprattutto in base alla tipologia di banca o all’istituto di credito al quale ci si rivolge.

Prestiti a fondo perduto

Una delle principali tipologie di prestiti per giovani che oggi si possono trovare anche on-line riguardano i prestiti a fondo perduto. Sono delle forme di finanziamento pensate appositamente per essere in grado di soddisfare tutte le esigenze e le necessità degli studenti e dei lavoratori che hanno un’età compresa tra i 18 e i 35 anni. Sono delle soluzioni finanziarie pensate per aiutare economicamente chi non ha a disposizione un capitale sufficiente per aprire un’attività o per portare avanti le proprie ambizioni. Oggi sono numerose le soluzioni di finanziamenti che si possono trovare sia presso banche e istituti di credito locali, che anche on-line. Tra questi finanziamenti, quelli a fondo perduto sono sicuramente quelli più popolari e gettonati.

I prestiti a fondo perduto sono dei finanziamenti pensati appositamente per i giovani imprenditori e per le startup. La caratteristica principale di questi prestiti riguarda il fatto che non è previsto il rimborso del denaro concesso in prestito. Non solo non occorre restituire il denaro, ma non occorre nemmeno versare degli interessi maturati su questo finanziamento. È un finanziamento studiato per chi intende costituire delle cooperative e delle nuove società.

Chi oggi decide di aprire una nuova attività, può richiedere un finanziamento fino anche a 10.000 € a fondo perduto. Lo Stato eroga il capitale a fondo perduto per un terzo circa del denaro concesso in prestito. I restanti due terzi del prestito invece prevedono una rateizzazione del rimborso attraverso l’applicazione dei tassi di interesse molto agevolati per gli anni a venire. In questo modo, i giovani hanno la possibilità di aprire un’attività in franchising, oppure autonoma, semplicemente seguendo la strada dei prestiti a fondo perduto.

Documentazione necessaria

Per fare richiesta per un prestito per giovani single ancora presentare una documentazione molto precisa, occorre prima di tutto presentare tutta la documentazione che riguarda il proprio progetto, ovvero l’attività da lanciare o lo scopo di utilizzo del denaro richiesto in prestito. Oltre alla domanda di finanziamento stessa, da presentare attraverso un modulo, bisogna presentare anche altri documenti. Affinché la nostra domanda possa essere accolta, occorre presentare una domanda e delle agevolazioni, oltre ad una scheda tecnica che descriva nei dettagli l’attività che si intende avviare.

Se abbiamo la necessità di richiedere dei prestiti per l’acquisto di una nuova casa, allora ci viene richiesto anche il contratto di locazione e di proprietà, oltre che di assegnazione dell’immobile. Si tratta di una documentazione che non è particolarmente eccessiva, ma che è indispensabile per poter accedere a questi prestiti. Senza la presentazione di questa documentazione, di solito le banche e gli istituti di credito, soprattutto in mancanza di garanzie economiche stabili, non sono propense alla concessione di un prestito per giovani single.

Come richiedere un prestito per i giovani single

La richiesta di un prestito per giovani single non è così difficile come potresti pensare. Occorre rivolgersi ad un istituto di credito o ad una banca che oggi offre queste tipologie di finanziamenti. In alternativa, puoi anche rivolgerti direttamente ad un portale online che permette di presentare la domanda direttamente on-line. La prima cosa da fare è quella di informarsi bene e di conoscere tutti i costi e le varie caratteristiche di queste soluzioni di finanziamento. Sono numerose infatti le piattaforme on-line che oggi ti permettono di confrontare le diverse soluzioni sui prestiti per giovani single. Questi possono essere più o meno adatti per te e per le tue necessità economiche.

Puoi trovare ad esempio la filiale più vicino a casa tua, oppure scegliere di effettuare dei confronti tra i vari preventivi gratuiti che oggi puoi richiedere anche on-line. In questo modo, hai la possibilità di inviare la tua richiesta anche per un preventivo e gestire poi l’intero finanziamento attraverso il tuo computer di casa. Oggi sono numerosi infatti gli istituti bancari e le società di credito che lavorano anche indirettamente tramite web per la concessione di questi tipi di finanziamenti.

Non ci sono delle spese legate alla gestione della filiale fisica. Allo stesso tempo, si riducono anche i costi dovuti all’intermediazione della banca e del suo personale. La richiesta di prestiti per giovani single on-line infatti è una delle proposte più allettanti oggi disponibili per molti soggetti. On-line infatti si possono trovare numerose soluzioni su questi tipi di finanziamenti, ai quali vengono applicati dei tassi di interesse molto ridotti e competitivi.